infermiere killer ammette l’omicidio di 100 pazienti


Germania: infermiere killer ammette l'omicidio di 100 pazienti

 Afp


 Niels Hoegel durante il processo




Un ex infermiere tedesco ha ammesso di aver ucciso 100 pazienti con un farmaco letale. Niels Hoegel, 41 anni, nella prima udienza del processo a suo carico nella città settentrionale di Oldenburg, ha ammesso le sue responsabilità. L’uomo era stato arrestato una prima volta nel 2005 ed era stato condannato all’ergastolo nel 2015 con l’accusa di aver causato la morte di due pazienti in un ospedale di Delmenhorst, vicino a Brema. Ma successivamente era venuto alla luce un numero molto maggiore di omicidi, commessi con iniezioni di un farmaco letale allo scopo di tentare poi di rianimare i pazienti e per fare bella figura con i colleghi.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin