Inedite prospettive di genere per il ritorno del romanzo gotico



Melmoth è una donna di duemila anni fa, costretta a vagare senza sosta per testimoniare l’orrore che si nasconde tra gli esseri umani, pronto a manifestarsi all’improvviso. Un mostro-donna che dà voce ad un’inquietudine che non eccede la norma, ma che anzi proprio da questa è alimentata. Una creatura che accompagna con la sua presenza silenziosa la ricorrente discesa agli inferi dell’umanità. Con La maledizione di Melmoth (Neri Pozza, pp. 234, euro 17) la scrittrice britannica Sarah Perry procede nel … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin