incriminata 44enne russa, “guida interferenze in voto Midterm” 


Usa Elezioni Midterm Russia Russiagate



Il Dipartimento di Giustizia americano ha accusato la cittadina russa Elena Alekseevna Khusyaynova di essere la mente di un complotto per interferire nelle elezioni americane del 2016 e quelle di Midterm del 6 novembre. Per la procura federale la 44enne di San Pietroburgo gestisce i fondi per un’operazione finanziata da un oligarca russo mirante a diffondere divisioni nell’elettorato promuovendo dibattiti online su temi come l’immigrazione e il controllo delle armi. È la prima incriminazione di un cittadino straniero nella campagna elettorale per il voto di Midterm. Anche l’intelligence Usa si è detta preoccupata delle “campagne in corso” da parte di Russia, Cina e Iran per influenzare la politica americana e minare la fiducia nella democrazia con disinformazione, propaganda e la diffusione di fake news.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin