Incendio a Notre-Dame, Macron: “La ricostruiremo tutti insieme”


“Lanceremo un appello affinché i grandi talenti vengano a ricostruire la cattedrale”.

Il Presidente della Francia Emmanuel Macron ieri sera alle 20 avrebbe dovuto tenere un discorso alla nazione per annunciare nuove riforme in seguito al “Grand Débat” seguito alle proteste dei gilet gialli che vanno avanti da novembre. La notizia della Cattedrale di Notre-Dame in fiamme ha ovviamente costretto l’inquilino dell’Eliseo a rinviare quell’annuncio e a precipitarsi all’Île de la Cité.

La sua prima dichiarazione via Twitter è stata ovviamente un messaggio di emozione e tristezza:

“Notre-Dame di Parigi in fiamme. Emozione di un’intera nazione. Il pensiero va a tutti i cattolici e a tutti i francesi. Come tutti i nostri connazionali, stasera sono triste nel veder bruciare una parte di noi”

Poi, proprio davanti a Notre-Dame, Macron ha rilasciato delle dichiarazioni ai giornalisti e ha detto:

“Notre-Dame è la nostra storia, la nostra letteratura. È l’epicentro della nostra vita, sono tanti libri, tanti dipendenti. È la cattedrale di tutti i francesi anche di quelli che non ci sono mai andati. Questa storia è la nostra. Ve lo dico stasera, questa cattedrale la ricostruiremo, tutti insieme. È quello che i francesi aspettano, quello che la nostra storia merita. Il peggio è stato evitato, ma la battaglia non è vinta completamente. Grazie al coraggio dei pompieri la facciata e le strutture non sono crollate”

Poi ha annunciato che sarà lanciata una raccolta fondi internazionale e ha aggiunto:

“Lanceremo un appello affinché i grandi talenti vengano a ricostruire la cattedrale”

Durante il suo discorso Macron non ha accennato alle cause dell’incendio, intanto è in corso una indagine della Procura, che da ieri sera sta tenendo sotto torchio tutti gli operai coinvolti nei lavori di restauro.





Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin