In caduta libera nella distopia di Trump



La prima stagione di The Good Fight si apriva sullo sguardo esterrefatto dell’avvocata di Chicago Diane Lockhart (Christine Baranski) sul discorso inaugurale di Donald Trump in tv. Nella seconda stagione (in onda su Tim Vision) l’inscalfibile democratica Diane comincia ad assumere piccole dosi di allucinogeni per poter tollerare un mondo in cui Trump è presidente Usa – al punto che anche per lo spettatore diventa difficile comprendere cosa stia davvero accadendo e cosa sia frutto della percezione distorta della protagonista … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin