Il tocco blues di Mia Martini



C’è il blues «dentro» Mia Martini: «Ascoltavo i dischi di Benny Goodman, di Sinatra e soprattutto di Etta James. Quest’ultima mi ispirava sempre la stessa visione: io cantavo con la sua voce davanti ai discografici e questi impazzivano per me». Lo racconta Menico Caroli nelle note introduttive del box in quattro dischi che ripercorre la carriera della cantante di Bagnara Calabra. Tanto blues ma anche jazz (amava Jarrett) che aiuteranno Mia ad entrare, come solo poche altre colleghe in Italia … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin