Il Territorio ha memoria, e in questa memoria si nasconde un segreto.


L’Architetto e il Territorio si fiutano da lontano, come storia d’amore, comincia lentamente. L’Architetto, come Icaro, si cuce addosso le ali, spicca verso il cielo; volando sul Territorio fa larghi giri, cambiando prospettive, scendendo di quota con lentezza, con quella leggerezza che Calvino indica come “planare dall’alto sulle cose, senza macigni sul cuore”, per avvicinarsi sempre più all’obiettivo scelto in una casualità di seduzione dello sguardo che diventa destino. A Terra, mette i panni di quella Malinconia che Dürer delinea … Continua

L’articolo Il Territorio ha memoria, e in questa memoria si nasconde un segreto. proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin