Il senso di una ritualità priva di oggetto



«Non posso andare avanti. Andrò avanti». La disperata volontà di resistenza dell’innommable beckettiano produce un suo frutto godibile, metà commedia di costume e metà tragedia della quotidiana convivenza, nel romanzo titolato Gli inconvenienti della vita (traduzione di Giuseppina Oneto, Adelphi, pp. 122, <SC82,101> 16,00) nel quale lo scrittore statunitense Peter Cameron raccoglie due dei suoi più riusciti racconti recenti: «La fine della mia vita a New York» e «Dopo l’inondazione». Già pubblicate separatamente in rivista in momenti diversi, queste due … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin