Il re della sanità crotonese è morto travolto da una frana


frana crotone morti


Quattro persone sono morte, travolte da una frana durante la notte nel territorio di Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone.

Le vittime sono il noto imprenditore nel settore della sanità, Massimo Marrelli, proprietario tra l’altro del Marrelli Hospital di Crotone, e tre operai che si trovavano con lui.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i tre operai, accompagnati da Marrelli, erano usciti davanti casa dell’imprenditore, in località Sant’Anna, per riparare una condotta fognaria danneggiata da una frana, ma intorno alla mezzanotte il terreno ha ceduto nuovamente, travolgendo i quattro.

Difficili le operazioni di recupero dei corpi che solo all’alba di oggi si è riusciti ad estrarre. La zona è colpita  da una pioggia battente ed era stata diramata un’allerta arancione che interessa gran parte della Calabria.

Con Massimo Marrelli, 59 anni, sono morti Santo Bruno, 53 anni di Isola Capo Rizzuto, Luigi Ennio Colacino, 45 anni di Cutro, Mario Cristofaro, 49 anni di Crotone. Sul posto, secondo quanto ricostruito fino ad ora, c’erano anche altri quattro operai, rimasti illesi, e che non hanno potuto fare altro che allertare i soccorsi.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin