Il pressing dell’ipocrisia per accalappiarsi miliardi



Una delle fondamenta su cui si regge l’architrave del potere dello sport è l’ipocrisia, declinata nelle sue varie forme. Prima si fa l’accordo per disputare la partita (o il torneo) con la dittatura che ne ha bisogno per ripulirsi un po’ l’immagine. E tutto tace. Poi monta l’indignazione, spesso mirando a obiettivi sbagliati, giusto per consolare le nostre coscienze. Poi cala di nuovo silenzio. O PEGGIO, si alza un florilegio di giustificazioni sul perché sia doveroso giocare. Succede oggi quando, per … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin