Il pop scatologico di Mike Kelley



Ha un sapore deliziosamente ironico che la piccola ma impeccabile retrospettiva di Mike Kelley curata da Peter Pakesch, God’s Oasis, fra le diverse sedi di Hauser & Wirth abbia trovato ricetto (sino al 21 dicembre) nella galleria-madre, quella che ha sede nell’ex birrificio di Zurigo. Ancora meglio se si fosse aspettato l’opening della nona sede (!), di questa multinazionale dell’arte, ormai prossimo a St. Moritz. Perché fra i tanti miti che l’artista di Detroit (morto suicida, a 57 anni, all’inizio … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin