Il paternalismo digitale di Stato controllerà la moralità dei consumatori poveri



Lo Stato del paternalismo digitale governerà i poveri, italiani e li obbligherà a spendere tutto il sussidio di ultima istanza vincolato al lavoro obbligatorio definito impropriamente «reddito di cittadinanza». «Sarà erogato su una carta. Permette la tracciabilità, non l’evasione o le spese immorali» sostiene il vicepremier Luigi Di Maio. Dalla «carta d’identità elettronica» – è l’ipotesi del Commissario straordinario per l’«agenda digitale» Diego Piacentini, già manager Amazon, che realizzerà il dispositivo – dovrà essere speso il 75% del credito per … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin