il Parlamento UE ha approvato la proposta


Gli Stati dovranno decidere se adottare l’ora legale o quella solare.

Oltre alla direttiva con la riforma del Copyright, il Parlamento europeo oggi ha approvato anche la proposta della Commissione Ue di abolire il cambio dell’ora, proprio a pochi giorni dal passaggio dall’ora solare a quella legale (domenica prossima). Con 410 voti a favore, 192 contro e 51 astensioni è stata adottata la risoluzione legislativa che bloccherà il cambio dell’ora. Lo stop, però, non avverrà già nel 2019, ma nel 2021 e i singoli Stati membri dovranno decidere quale ora adottare, o sempre quella legale o sempre quella solare.

In pratica, gli Stati che manterranno l’ora legale cambieranno per l’ultima volta le lancette l’ultima domenica di marzo 2021, mentre quelli che sceglieranno l’ora solare la cambieranno per l’ultima volta l’ultima domenica di ottobre del 2021. La Commissione potrà presentare una proposta di rinvio della data di applicazione della direttiva fino a un massimo di 12 mesi se pensa che le disposizioni possano pregiudicare il corretto funzionamento del mercato interno.

Ricordiamo che tutto è partito da un’iniziativa popolare e nel febbraio 2018 il Parlamento ha chiesto alla Commissione di valutare la direttiva sull’ora legale e, qualora lo avesse ritenuto necessario, di presentare una proposta di revisione. È stato svolto un sondaggio su 4,6 milioni i cittadini europei, con l’84% di loro favorevoli a fermare il cambio dell’ora e così la Commissione ha presentato la proposta che ora è stata approvata dal Parlamento.

Abolito il cambio dell'ora


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin