Il «modello» bielorusso



C’è solo un cartello a segnalare che stiamo per abbandonare la Russia ed entrare in Bielorussia. Niente dogane, niente controlli passaporto, né bandiere nazionali. Ma appena entrati nel piccolo paese slavo il panorama cambia radicalmente. Le dacie e le piccole fattorie immerse nel verde e costeggiate da laghetti artificiali ricordano più l’Irlanda che un paese slavo. «Producono latticini e formaggi da esportare in Russia» ci dice Vlad, l’autista del pulmino che ci scorta verso Minsk. Sono le piccole farm cresciute … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin