Il governo non trova la via d’uscita e torna alla propaganda



Lo stato confusionale, molto vicino allo sbando, in cui versa il governo viene messo plasticamente in scena nel vertice del pomeriggio a palazzo Chigi, quello che dovrebbe segnare un passo avanti sulla strada dell’accordo con l’Europa. Ci sono il premier e i vicepremier. Non c’è il ministro dell’Economia. Uno dei passaggi finali di questa vicenda delicatissima, con all’orizzonte la terza recessione e con lo spread che sull’onda della nuova crisi tra Usa e Cina è tornato a sfiorare i 300 … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin