il giudice Foti intercettato dalla Guardia di Finanza, tra “soldi da lavare” e “falsi finanziamenti”


Il giudice arbitro registrato durante una conversazione in un ristorante di Roma. E Rita Dalla Chiesa pubblica la foto dei suoi “giudici del cuore”.

È tutto ancora da verificare, ma se le indagini confermassero i legami tra l’avvocato Mariolino Leonardi, arrestato pochi giorni fa con l’accusa di riciclaggio e bancarotta, e il giudice Francesco Foti, avremmo la prova che anche il tempio della giustizia della televisione italiana ha le sue mele marce. Sono state infatti diffuse ieri dal giornalista Antonio Condarelli di Livesicilia.it alcune intercettazioni, registrate dalla Guardia di Finanza di Catania in un ristorante romano, nelle quali l’avvocato finito dietro le sbarre discute con quello che è stato ipotizzato essere il noto giudice della trasmissione Forum di società da “soldi da lavare” e “falsi finanziamenti su fatturati di società francesi“. Sembra, per giunta, che durante l’incontro fra i due sia stato nominato anche “Brusca“, boss mafioso tra i responsabili della strage di Capaci.

Il giudice arbitro, finito per caso nelle indagini dell’operazione London windows, ha dichiarato al sito che ha diffuso le registrazioni di aver incontrato una sola volta il Leonardi: che sia stata quella fatale? Foti ha celebrato proprio ieri una causa nel tribunale di Canale 5, a cui avrebbe continuato a presenziare anche nello sportello pomeridiano di Rete 4; tuttavia, forse proprio a causa della pubblicazione delle intercettazioni , è stato successivamente sostituito al tavolo dalla collega Simona Napolitani. La conduttrice Barbara Palombelli non ha fornito indicazioni al pubblico sul cambio di giudice, inedito per le dinamiche del programma, che ormai da anni porta in scena cause che vengono discusse nei due appuntamenti quotidiani con gli stessi contendenti e la stessa corte.

Pare che dalle retrovie la vecchia proprietaria delle chiavi di Forum, Rita Dalla Chiesa, sia voluta intervenire sulla faccenda attraverso un post sul proprio profilo Instagram. Nessuna menzione al caso, ma certo che ricordare i fasti delle edizioni passate, quelle a cui partecipavano i compianti Santi Licheri e Tina Lagostena Bassi, esempi di “cultura, educazione, senso profondo della legge“, non si figura come un caso.

;




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin