Il flusso selvaggio di parole indigeste



Che il linguaggio possa essere usato ad arte per raggiungere uno specifico fine non è solo cosa nota, ma è oggetto di riflessioni che già nella Retorica di Aristotele individuano tecniche per comporre discorsi che arrivino alla «pancia» dell’uditorio. Aristotele, tuttavia, era ottimista. Secondo lui, un oratore non dotato di saggezza, virtù e benevolenza non ha speranza di risultare persuasivo. Ma la storia ci insegna il contrario: nelle bocche sbagliate, la persuasione è un’arte che facilmente diventa abuso, in un … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin