Il disco rotto dell’Fmi: non toccate la Fornero



Cambiano i governi, cambiano i tentativi di rilanciare la crescita. Non cambia il disco rotto dell’austerità. Ieri è toccato al Fondo monetario internazionale ribadire il «niet». Dentro al rapporto «Article IV», il rapporto annuale dedicato ad ogni paese, l’Fmi basa buona parte delle sue critiche alla manovra del governo sul capitolo pensioni e Quota 100. Da Washington i giudizi sono molto simili a quelli della Commissione europea. L’effetto del deficit al 2,4% del Pil sulla crescita è «incerto» nei prossimi … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin