I Signori del Fuoco, su Alpha una serie dedicata ai maestri fuochisti canadesi


Se pensavate di aver visto di tutto in tv, avrete modo di ricredervi.


Se ci sono i Boss delle Torte, i Boss delle Cerimonie, quelli dei Pre-Diciottesimi, i migliori Wedding Planner, i più creativi Party Planner, perché non dovrebbe esserci una serie sui maestri dei fuochi d’artificio? E infatti eccola in arrivo su Alpha, canale del gruppo DeAgostini visibile sul DTT 59, che da lunedì 6 maggio trasmette I signori di fuoco, una serie canadese incentrata sul lavoro degli esperti della società FiatLux-Ampleman impegnata nell’organizzazione di spettacoli pirotecnici in giro per il mondo.

Siamo lontani dalla dimensione artigianale di molte delle aziende italiane: quella protagonista della serie è un colosso del settore, figlia dell’unione tra la Concept Fiatlux e la Ampleman Pyrotechnie, due società pioniere dell’industria pirotecnica in Canada, che insieme hanno dato vita alla GFA Pyro. Tanti i servizi offerti, spesso inediti, forniti per i principali eventi sul territorio canadese ma declinati in spettacoli di diversa scala un po’ in tutto il mondo.

Tra le puntate di questa stagione, che vede I Signori del Fuoco muoversi dal Canada alla Repubblica Sudafricana passando per la Spagna e il Messico, giusto per citare qualche esempio, ce n’è anche una ambientata in Italia, per la precisione a San Trifone di Adelfia (Bari) per il Festival pirotecnico di San Trifone, nel quale hanno partecipato a una gara locale con piccole imprese pugliesi.

La serie originale, intitolata Pyros e trasmessa per la prima volta da Discovery Channel Canada nel 2012, è composta da due stagioni da 8 puntate da un’ora ciascuna. In esse si racconta, come anticipato, la progettazione, la preparazione e l’esecuzione di due diversi spettacoli pirotecnici per ciascuna puntata. Non solo luci, però: tra gli eventi seguiti anche due ‘brutte figure’ rimediate dalla società in madrepatria, giusto per fare un esempio.

Chi ama i fuochi d’artificio avrà da divertirsi: non sarebbe male approfondire il genere con qualche testimonianza sul settore in Italia (oltre quella piccola ma significativa raccontata in questa serie) e in Cina, tra i padri dell’arte pirotecnica. C’è sempre tempo. Intanto si può dare un’occhiata alle creazioni canadesi dal lunedì al venerdì alle 15.10 sul canale 59 del DTT.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin