I murales di TvBoy non prendono di mira solo Di Maio e Salvini


murales tvboy salvini di maio

Flavio Lo Scalzo / AGF 


 Il murales di TvBoy con Salvini e Di Maio comparso a Milano




Analisi politica sui muri, che al tempo dei social funziona – forse – più dei fiumi di inchiostro. Dal governo guidato da Matteo Renzi in poi i blitz di TvBoy segnano le fasi salienti dei “giochi” che avvengono a palazzo Chigi, descrivendole in modo irridente ma non superficiale.

L’ultimo colpo dello street artist oggi a Milano, dove in corso di Porta Ticinese è apparso un murales raffigurante i due “consoli” del governo gialloverde. Affiancati ma di spalle, entrambi hanno una camicia bianca e una fascia con il simbolo del proprio partito legata al braccio. Dietro di loro un cuore ferito, medicato con dei cerotti. I due politici hanno la faccia seria e tengono in mano un cellulare da cui esce il simbolo di Facebook per il “like”, ovvero la mano con il pollice alzato. Salvini ha una cravatta verde, Di Maio una gialla.

L’opera si intitola “Guerra dei Socials”, e non è altro che la seconda puntata del celebre bacio “Amor Populi”. La storia d’amore però – secondo l’artista – non ha lieto fine. E la frattura si sta consumando proprio in questi giorni: “I due si danno le spalle e si fanno la guerra a suon di like e dirette Facebook. E a sancire la fine dell’idillio sullo sfondo c’è un cuore fatto a pezzi, tenuto insieme da dei cerotti” racconta. “Dopo due anni il loro amore è invecchiato. La loro guerra social riflette un nuovo modo di fare politica in Italia, alla ricerca del continuo consenso della massa, ma senza un vero dialogo per decidere sulle questioni”. 

Ma cos’è la street art? “Per me la strada è un museo all’area aperta dove l’artista regala i propri lavori – racconta -. L’arte è un modo per riflettere su quello che sta succedendo”. In effetti, dietro piccoli simboli usato dall’artista, si nasconde un’idea precisa sulla situazione politica del momento: Salvini ha i piedi ben piantati a terra “perché sta conducendo il gioco”, mentre il capo politico dei 5 stelle “rimane in punta di piedi”. TvBoy ha specificato che questa sarà l’opera conclusiva del capitolo sui due leader.  

Non lontano da questo murales, sempre a Milano, ne è apparso un altro che raffigura Chiara Ferragni, l’influencer sposata con Fedez, seduta su un trono con tanto di corona e con il figlio Leone in braccio.  

La star di Instagram è raffigurata nell’iconografia tipica della Madonna, ma è vestita Gucci. In mano una bottiglia d’acqua…ma acqua santa! Non quella di Lourders, ma quella in cui è ben visibile il simbolo del suo brand, l’occhio. Il riferimento è alla pubblicità dell’acqua Evian, cui la Ferragni ha prestato il volto. Le polemiche per il fatto che una bottiglia arrivasse a costare 8 euro hanno tenuto banco per oltre una settimana. 

Sport e politica internazionale: TvBoy si spinge addirittura a parlare di “Guerra Fredda”, quando raffigura l’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti, e quello del Milan, Gennaro Gattuso vestiti con impermeabili delle loro squadre e acconciati con strani copricapi:il primo ha a che fare con la Cina, il secondo, a stelle e strisce, rappresenta gli Stati Uniti.

Per finire lo sportivo del momento, CR7, cioè Cristiano Ronaldo nella posa di un Bronzo di Riace. Ma mentre le due opere d’arte classica esposte al Museo nazionale di Reggio Calabria, si mostrano in tutta la loro bellezza e nudità, il bronzo di TvBoy è coperto con un paio di sleep molto particolari e colorati. La fantasia rainbow, a strisce verticali dei colori dell’arcobaleno, simbolo del movimento Lbgt, potrebbe essere un poco esplicito riferimento ad alcuni gossip sul campione portoghese, che ora milita nella Juventurs.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin