“I compagni mi hanno difeso”


bimbo nero foligno

Il caso del bimbo nigeriano di 10 anni che ha subito un episodio di discriminazione nella sua scuola di Foligno, finisce anche tra le pagine del Corriere della Sera. L’insegnante, che si è difeso parlando di un “esperimento” contro il razzismo, nel frattempo è stato sospeso dal Miur: aveva costretto il bambino di colore a voltarsi verso una finestra mentre i compagni dovevano dire “guardate quanto è brutto”. “I compagni mi hanno difeso, ma voglio che non succeda più”, le parole del bimbo che ha dunque apprezzato la solidarietà da parte dei compagni. La vicenda, infatti, è diventata di dominio pubblico proprio perché gli stessi una volta tornati a casa hanno raccontato tutto ai genitori.

“Mi è piaciuto vedere ragazzini e ragazzine, tutti con la pelle bianca, che si sono alzati e sono venuti vicino a me”, il racconto del bambino alla mamma. I compagni di classe, infatti, anziché eseguire quanto ordinato loro dal maestro supplente, hanno preso le difese del bimbo di origini nigeriane. “Hanno detto al maestro: noi siamo uguali, noi siamo come lui, perciò anche noi siamo qui fermi alla finestra, a guardare fuori”. Intervistati davanti la scuola, papà e mamme degli altri alunni hanno commentato così la vicenda: “Hanno fatto bene i genitori a denunciare il maestro”.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin