I bambini e il sonno: qui trovate tutte le risposte alle vostre domande


I disturbi del sonno nell’infanzia e adolescenza sono frequenti e possono rappresentare un problema rilevante, non solo per chi ne affetto ma anche per i genitori: se ne parla nel forum nuovo tematico di Corriere Salute. Risponde ai lettori Elena Zambrelli, neurofisiopatologa al Centro Epilessia – Medicina del Sonno presso l’ASST Santi Paolo Carlo – Ospedale San Paolo di Milano.


Abitudini sbagliate

Nei Paesi industrializzati si stima che circa un quarto dei bambini al di sotto dei 5 anni soffra di disturbi del sonno o di sonno insufficiente. Durante l’et evolutiva differenti sono le condizioni che possono portare a una compromissione del sonno notturno. Apnee, parasonnie come il sonnambulismo, disturbi del movimento in sonno come movimenti ritmici o periodici degli arti sono solo alcune fra le condizioni che possono perturbare sia la continuit sia la qualit del sonno, generando riflessi diurni quali, per esempio, sonnolenza, disattenzione, iperattivit, calo di rendimento scolastico o problemi comportamentali. Non si deve sottovalutare il ruolo che una cattiva igiene del sonno pu avere nel determinare un sonno cronicamente disturbato. Abitudini di sonno errate, acquisite in questo periodo della vita, aumentano il rischio di avere un sonno disturbato anche negli anni successivi.

15 maggio 2019 (modifica il 15 maggio 2019 | 11:50)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/salute.xml

Autore dell'articolo: admin