«Ho rotto sul contratto perché Fca non vuole cambiare, ora tocca a Di Maio»



«Il sistema Fca non è modificabile se l’azienda non ha la volontà di aprire un confronto sul modello di relazioni sindacali. Abbiamo provato con senso di responsabilità, riconosciuti dall’azienda per quello che la Fiom ha rappresentato in questi otto anni. Ora siamo enormemente preoccupati per quanto Fca perde sul mercato e i ritardi tecnologici sui modelli ecologici che stanno inondando di cassa integrazione gli stabilimenti italiani a partire da Mirafiori e Pomigliano. Davanti a tutto questo il nostro è l’unico … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin