Hanno distrutto la targa sulla ‘panchina rossa’ nel Palermitano


Violenza donne: distrutta targa 'panchina rossa' nel Palermitano

Foto: Marcos Welsh/Agf 


Violenza sessuale, abusi 




Rimossa e distrutta la targa che era stata posta su una panchina rossa in piazza Belvedere, ad Altavilla Milicia (Palermo), per ricordare le donne vittime di violenza, iniziativa promossa dalla associazione Fidapa in collaborazione con il Comune.

A denunciare “l’atto vandalico” l’assessore comunale alla Crescita culturale e alle Pari opportunità, Maria Rita Lazzara: “Un atto vandalico di chi non ha cuore, di chi non ha sensibilità, di chi si fregia della propria inciviltà e di chi è profondamente disonesto. La targa è stata rimossa e totalmente distrutta. Mi disgusta profondamene aver costatato tutto questo e ancora di più mi disgusta dover considerare come certi atti vengano commessi sotto gli occhi di tutti lasciando prevalere il silenzio. Io non resto in silenzio. Io denuncio”. “Uno scherzo, un gioco, un segnale in seguito al quale vorrebbero farci preoccupare?”, si domanda Mariella Cirafici, presidente della Fidapa di Altavilla Milicia, “nei primi due casi ci dispiace perché chi ha agito lo ha fatto con leggerezza; nell’ultimo caso si sappia che non ci facciamo intimorire da nessuno”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin