hackerati gli account Gmail di senatori e staff durante le presidenziali 2016


Usa: hackerati gli account Gmail di senatori e staff durante le presidenziali 2016



Hacker sponsorizzati da governi stranieri hanno preso di mira gli account Gmail di senatori Usa e di loro collaboratori. Lo ha detto un portavoce di Google alla Cnn, dopo che il senatore democratico Ron Wyden aveva denunciato l’episodio in una lettera all’ufficio per la sicurezza del Congresso. Anche Microsoft all’inizio dell’anno aveva identificato e bloccato tentativi di hackeraggio contro tre candidati al Congresso alle elezioni di metà mandato in calendario il prossimo novembre. L’intelligence americana ha attribuito a Mosca gli hackeraggi ai danni del partito democratico durante le presidenziali Usa del 2016 mentre lo speciale procuratore che indaga sul Russigate, Robert Mueller, ha incriminato 12 militari russi per l’attacco informatico contro il partito democratico durante le presidenziali. Wyaden ha accusato il Cremlino anche di quest’ultimo cyber attacco.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin