Grande Fratello 18, Mila Suarez si arrabbia con Gennaro dopo una sfilata: “Vuoi che parlo?”


Mila Suarez si è arrabbiata con Gennaro Lillio, utilizzando un gioco come pretesto.


Nella casa del Grande Fratello 16, Mila Suarez ha utilizzato un semplice gioco, una sfilata a tema “texano” durante la quale i ragazzi hanno assegnato un voto a ogni singola ragazza, per togliersi qualche sassolino dalla scarpa con Gennaro Lillio. La scena è andata in onda durante il daytime di oggi, lunedì 29 aprile 2019.

Durante una sfilata, Gennaro ha assegnato “solo” un 9 alla sfilata di Mila Suarez ma l’ex fidanzata di Alex Belli, in confessionale, non ha nascosto la propria delusione:

Ciccio, ci deve essere una differenza… Se io valgo come tutte, tu meriti un voto per me che non vale niente… Se tu mi tratti come tutte le altre donne, per me vali o 1 o zero. Se ci tieni davvero ad una persona, devi fare la differenza, anche in un gioco…

Gennaro, ovviamente, è apparso incredulo davanti alle lamentele di Mila:

Ma di cosa stiamo parlando? Stiamo parlando di un gioco!

Queste, invece, sono state le parole di Gennaro usate in confessionale:

Lei se l’è presa perché ho dato 9 a tutte, 9 a lei e anche alle altre… Il 9 era l’unico numero che avevo in mano, tra l’altro…

Era ovvio, però, che la sfilata fosse un semplice pretesto. Mila, infatti, ha proceduto con una piccola minaccia nei riguardi di Gennaro:

Ho i miei motivi per arrabbiarmi, vuoi che parlo!? Vuoi che parlo!?

Gennaro, in confessionale, è convinto che Mila possa avercela con lui perché, durante la diretta, ha minimizzato quanto accaduto tra loro, sotto le coperte.

Gennaro, quindi, ha messo in chiaro di essersi comportato così solo per salvaguardare Mila:

Io ho salvaguardato tutto di lei, ho guardato tutti i lati, porto rispetto per una donna… L’ho fatto come senso di protezione nei suoi confronti in una possibile situazione di disagio per lei e per la sua famiglia. Lei, ora, mi fa questa mezza minaccia e poi mi sorride…


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin