GP Thailandia: brutto highside per Jorge Lorenzo e moto spezzata


Si tratterebbe del secondo highside per Jorge Lorenzo in questa stagione, per di più, in due circuiti consecutivi.


È ancora il maiorchino di Ducati il protagonista della caduta di quest’oggi durante le FP2 del Gran Premio di Thailandia a Buriram.

Si tratterebbe del secondo highside per Jorge Lorenzo in questa stagione, per di più, in due circuiti consecutivi. Proprio alla curva 3, che segue il rettilineo più veloce del tracciato asiatico e quindi uno dei punti più difficili della pista, lo spagnolo è stato sbalzato dalla moto ad una velocità di circa 150 km/h, in seguito alla violenta decelerazione (si passa da 320 a 80 km/h scalando 4 marce). Il pilota è stato immediatamente portato al centro medico per accertamenti, mentre la moto si è praticamente divisa in due. Bandiera rossa e prove libere interrotte per ripulire il circuito dai detriti.

Le ultime notizie parlano di un problema al polso sinistro e al piede destro (quello infortunato durante scorso GP) ma si escludono fratture. Jorge ci fa sapere, inoltre, che proverà ad esserci per le qualifiche. Per quanto riguarda la moto, si indaga: all’inizio sembrava si fosse spezzato il telaio ma la notizia è stata subito smentita dal team Ducati. Adesso si attendono i risultati dei test degli ingegneri dei box per dare una spiegazione logica a quel repentino calo di giri del motore in fase di frenata.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin