Golpisti rifugiati in ambasciata: Guaidó perde pezzi


Juan Guaidó, l’autoproclamato presidente venezuelano (intoccabile: più che trasformarlo in martire il governo sembra intenzionato a fargli terra bruciata intorno), ha convocato per oggi una nuova mobilitazione nazionale in tutto il paese, malgrado la scarsissima risposta popolare alle precedenti convocazioni. Evitando di assumersi la responsabilità del colpo di Stato (sarebbe Maduro, ha accusato, a promuovere un golpe contro il parlamento), Guaidó ha invitato Gustavo Tarre Briceno, il suo «ambasciatore» all’Organizzazione degli Stati americani, a indire una riunione per discutere del … Continua

L’articolo Golpisti rifugiati in ambasciata: Guaidó perde pezzi proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin