Gli «intoccabili» in manette, l’esercito scippa la protesta


La notizia, trapelata sabato e poi confermata, dell’arresto di tre «intoccabili» del potere algerino ha suscitato più sorpresa che gioia. E solo le immagini diffuse dalla tv pubblica hanno convinto gli algerini che realmente Said Bouteflika, fratello dell’ex-presidente e vero reggente della presidenza, il generale in pensione Mohamed Mediene detto Toufik, ex capo del Dipartimento di informazione e sicurezza (Drs, ex-sicurezza militare) e il generale Athmane Tartag, capo della Direzione dei servizi di sicurezza (Dss, che aveva sostituito il Drs … Continua

L’articolo Gli «intoccabili» in manette, l’esercito scippa la protesta proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin