«Fuck the money, Assange ha fatto bene»



«Fuck the money, ha fatto bene». Tariq Ali fu perentorio, quel giorno di giugno del 2012. Julian Assange aveva appena infilato la porta dell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, sfuggendo all’udienza con il giudice che doveva valutare la sua estradizione per stupro. Era libero su cauzione, Assange, e una cauzione pesante: 200mila sterline, messe generosamente a disposizione da un pugno di attivisti di livello mondiale da Ken Loach in giù. Quel giorno di giugno la giustizia della Corona si arricchì, e la … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin