Frosinone, in fiamme azienda di smaltimento rifiuti


Un grosso incendio è divampato nella giornata di domenica 23 giugno all’interno di un’azienda che si occupa di smaltimento e trattamento dei rifiuti speciali a Frosinone, la Mecoris, e le conseguenze rischiano di avere importanti ripercussioni nell’area per molti giorni a venire.

Il rogo non è stato ancora domato, ma vista la posizione della struttura, poco fuori dal centro storico della città, il sindaco Nicola Ottaviani ha prontamente emesso due ordinanze per disporre la chiusura di scuole ed asili e vietare l’uso di acqua, ortaggi e condizionatori fino a nuove comunicazioni.

Non è chiaro, infatti, quali rifiuti fossero trattati dall’azienda Mecoris – “dovrebbe essere presente una bassa concentrazione di plastica che come è noto sprigiona diossina” – ma le misurazioni eseguite dopo che la nube di fumo si è diffusa nell’aria parlando di livelli di pm10 “superiori a quelli degli indici massimi di tolleranza“.

Il sindaco, in attesa di ulteriori elementi, ha ordinato la chiusura di tutti gli edifici pubblici e la sospensione delle attività lavorative all’interno delle aziende private, sull’intero territorio comunale, ad eccezione degli operatori addetti ai servizi pubblici essenziali o di necessità per l’intera giornata del 24 giugno.

Non solo:

ORDINA altresì a tutta la popolazione di disattivare gli impianti di areazione forzata e di condizionamento, oltre che a tenere chiusi gli infissi esterni (finestre e portoni) fino al momento in cui non sarà definitivamente cessata l’allerta, uscendo dalle abitazioni solo per motivazioni urgenti ed indifferibili, possibilmente previo utilizzo di mascherine igienico sanitarie, fino al momento in cui non sarà definitivamente cessata l’allerta.

Chi, invece, si trova nel raggio di 2 chilometri da via delle Centurie, dove ha sede la Mecoris, non potrà raccogliere e consumare frutta e ortaggi almeno fino al 9 luglio prossimo e nello stesso periodo non potrà attingere a fini alimentari da vasche e pozzi non protetti dalla precipitazione aerea.

Le operazioni dei vigili del fuoco sono ancora in corso, così come lo sono le indagini della Procura di Frosinone, condotte dalla Squadra Mobile e dai Carabinieri forestali.

Provvedimento urgente per incolumità pubblica a seguito di incendio. Disposizioni di chiusura degli edifici pubblici e…

Posted by Nicola Ottaviani on Monday, June 24, 2019


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin