Free, il fascino della «cosa»



La riproposta, circa mezzo secolo dopo, di un noto articolo del grande scrittore patafisico e neosurrealista George Perec (1936-1982), sottoforma di libricino di 42 pagine (edito da EDB Lampi d’autore) con una breve intensa postazione del semiologo Paolo Fabbri (1939) potrebbe essere l’occasione propizia per tornare a discutere di free jazz, a sessant’anni dalla nascita più o meno ufficiale con Ornette Coleman, Cecil Taylor, Sun Ra e indirettamente Charles Mingus, Max Roach, Sonny Rollins. Quando Perec – saggista e romanziere … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin