Ford elimina il profumo di auto nuova per accontentare i cinesi


Il profumo degli interni di un’auto appena uscita dal concessionario unico e inconfondibile e piace in genere a tutti. Tranne ai cinesi, che lo considerano un vero e proprio olezzo sgradevole e lo detestano al punto da metterlo davanti alle prestazioni del motore o alla sicurezza come motivo principale per non acquistare una vettura nuova.

Il brevetto

Ecco perch la Ford ha presentato una domanda di brevetto presso l’Us Patent and Trademark Office per un sistema automatizzato o semi-automatizzato di correzione degli odori con un software e sensori ad hoc che ne prevede l’eliminazione attraverso un procedimento piuttosto semplice: visto infatti che questi odori – provenienti dai materiali artificiali o trattati con agenti chimici – sono pi forti quando l’auto calda, la soluzione ideata dagli ingegneri della casa automobilistica Usa di cuocere le nuove vetture, lasciandole parcheggiate sotto il sole – coi finestrini leggermente abbassati e, all’occorrenza, motore e riscaldamento acceso – fino a quando non verr rilasciata anche l’ultima molecola di quell’odore tanto sgradito ai cinesi. Se questo dell’odore un problema, faremo sicuramente di tutto per risolverlo, ha garantito a Usa Today  Zach Anderson della Bob Maxey Ford. Il brevetto ancora in attesa di approvazione e non ancora chiaro se la Ford intender applicare il sistema di rimozione degli odori in tutto il mondo o soltanto in alcuni mercati.

20 novembre 2018 (modifica il 20 novembre 2018 | 14:59)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/motori.xml

Autore dell'articolo: admin