fonti del Viminale confermano il drastico calo dei cadaveri recuperati nel Mediterraneo nel 2018


Migranti: fonti del Viminale confermano il drastico calo dei cadaveri recuperati nel Mediterraneo nel 2018



Netta riduzione quest’anno dei migranti vittime di traversate del Mediterraneo. Secondo fonti del Viminale, nella porzione del Mediterraneo di competenza italiana i cadaveri di migranti recuperati stati 23 nel 2018 a fronte dei 212 del 2017. Nella statistica sono considerati anche i due corpi rinvenuti ieri al largo dell’isola di Sant’Antioco in Sardegna. I dispersi da gennaio a novembre 2017 (dati Unhcr) risultano 3.111, di cui 2.872 nel Mediterraneo centrale.

Nello stesso periodo del 2018 la stima è di 1.987 di cui 1.252 nel Mediterraneo centrale. In questo caso non è stato considerato il gruppo che risulta essere disperso dopo aver tentato di raggiungere la Sardegna: alcuni testimoni parlano di almeno otto persone a bordo, oltre ai due corpi recuperati in mare. I dati dei dispersi, fanno notare dal Viminale, non sono completamente verificabili, in quanto si tratta di stime basate anche su informazioni raccolte da operatori, testimoni e volontari.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin