Flavia Vento contro Teo Mammucari | Libero


Flavia Vento torna sul programa che l’ha lanciata. Ma le dichiarazioni sono tutt’altro che positive.

Flavia Vento incontenibile nel salotto di Caterina Balivo. Invitata a Vieni Da Me per raccontare la sua scelta di essere casta, ormai da tre anni, la showgirl ha ripercorso alcuni passaggi della sua carriera e i gossip più famosi della sua vita amorosa. Complice il giochino “Chi Preferisci?” la Vento ha avuto modo di prendere una posizione netta sul programma che l’ha resa celebre e lanciata nel piccolo schermo, ovvero Libero.

Come alcuni di voi ricorderanno, il ruolo della bionda showgirl all’interno del programma di Rai 2 (andato in onda nei primi anni ’00 in seconda serata) era quello di “valletta sotto al tavolo“, esposta in una teca di vetro sotto al conduttore, Teo Mammucari, impegnato negli scherzi telefonici, cuore del programma. Dopo quasi due decenni non si placa il risentimento della showgirl nei confronti di quell’ingombrante avvio di carriera.

Nella puntata di oggi di Vieni Da Me Caterina Balivo ha sottoposto all’attenzione della Vento una fotografia di Teo Mammucari, suo compagno di viaggio, alludendo al fatto che lei dovesse tutto il suo successo a lui. Non l’avesse mai detto. La reazione della showgirl è stata esplosiva:

“Io non devo proprio niente a Teo Mammucari, anzi,  se non facevo Libero era pure meglio. Mi ha lanciato come una scema. Non mi ha aiutato in niente quel programma, era meglio che continuavo a fare l’attrice. Mi ha rovinato solo l’immagine“.

La Balivo è rimasta interdetta e in silenzio: “Pensavo ti facesse piacere vedere un grande programma Rai” ha detto, prima di lanciare un filmato che riassumeva la sua esperienza a Libero.

Al rientro dal video, Caterina Balivo ha provato a far correggere il tiro alla ospite, accusandola velatamente di non essere autoironica. La Vento ha rincarato la dose:

“Sono autoironica e mi sono divertita, ma la mia figura non fu esaltata, ma denigrata. È stata un’etichetta troppo pesante e troppo forte che mi sono portato per troppo tempo e non è stato bello. Io ho un’anima e una dignità”.

La Balivo non è riuscita a capacitarsi, e ha continuato a guardarsi attorno sbigottita, ripetendo “Non ce lo aspettavamo“. Quindi ha chiesto alla Vento perché abbia accettato:

“Non sono stata intelligente, sono stata inconsapevole. Avevo vent’anni e non capivo bene”.

Successivamente, durante il gioco, le due si sono ritrovate a parlare di Tom Cruise, attore americano che la Vento aveva avuto la fortuna di intervistare quando era inviata per il programma Stracult. La Vento ha accompagnato il lancio della clip con un sonoro “Alla faccia di Teo Mammucari!“.

Gia nel 2000 la sua partecipazione in quella veste destò non poche polemiche: qualcuno denunciò l’ennesima mercificazione del corpo femminile, altri invece si posero in maniera diametralmente opposta, esaltando la Vento ad “installazione vivente che criticava il velinismo imperante” di quegli anni in tv.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin