Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia


Dal 20 aprile fino al primo maggio, la spiaggia di Cervia si colora grazie al Festival Internazionale dell’Aquilone.

Appuntamento dal 20 aprile al primo maggio con il Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia. Per l’occasione 200 artisti, che rappresenteranno 38 Paesi nel mondo, si riuniranno in Italia sollevare in cielo aquiloni di ogni forma, dimensione e colore per 11 giorni in uno spettacolo molto suggestivo, che raduna migliaia di appassionati dal 1981.

Il festival di quest’anno è dedicato a Ray Bethell che è scomparso il 18 Dicembre scorso all’età di 90 anni, lasciando un grande vuoto nel mondo degli aquilonisti. Ray Bethell è stato la leggenda mondiale del Multiple Kite Flying, disciplina che consiste nel fare “danzare” in sincrono a ritmo di musica tre aquiloni acrobatici (uno per ogni mano e il terzo legato ai fianchi) e osannato come un vero mito dai fan del Festival Internazionale dell’Aquilone® che dal 2001 lo hanno visto esibirsi come special guest sulla spiaggia di Cervia.

L’ospite d’onore è Connor Doran, studente americano dell’Oregon affetto da epilessia e divenuto pilota indoor di aquiloni acrobatici proprio per vincere l’ansia causata dalla malattia. Patrocina ed è presente al Festival, per raccogliere fondi, svolgere attività divulgativa ed accogliere il giovane atleta statunitense la LICE, Lega Italiana Contro l’Epilessia. Il Paese d’onore, invece, è il Vietnam e sarà presentato per la prima volta in Europa un approfondimento sul rapporto tra aquilone e cultura popolare in Vietnam.

Il team di aquilonisti del Vietnam Kite Heritage Conservation Centre, sotto la tutela del The Cultural Heritage Association Of Vietnam, presenta la magia dell’aquilone sonoro Caï Sao, accompagnato dal corpo di ballo e dall’ensemble di musica tradizionale diretto dall’artista Nguyen Thuy Mui, Direttrice del Teatro di Cheo, nominata fra i “10 Capital Citizens Elite 2015” di Hanoi per il suo contributo allo sviluppo della capitale del Vietnam.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin