Europee, le divisioni a sinistra gonfiano l’astensionismo



La guerra dei decimali continua. Dopo Europa, mercati e società di rating tocca adesso al governo fare la sua contromossa. Alcune subordinate, in termini di diluizione delle spese, cominciano ad intravedersi, ma non sembra che il conflitto possa risolversi a breve e tranquillamente. Possibile che per un paese che ha sí un debito pubblico alto, ma anche un debito privato basso ed un buon avanzo commerciale, 10 miliardi in più di deficit possano creare un rischio insolvenza? Difficile. Più probabile, … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin