Eternit, magnate svizzero condannato per omicidio colposo


Stephan Schmidheiney, il magnate svizzero già proprietario della Eternit, è stato condannato ieri mattina dal Tribunale di Torino a quattro anni carcere per omicidio colposo: il pubblico ministero, Gianfranco Colace, aveva chiesto sette anni di reclusione. Le vittime causate dall’amianto, nell’alessandrino e non solo, sono state oltre duemila, ma la condanna di ieri riguarda due decessi avvenuti a Cavagnolo, piccolo paese poco distante da Torino, dove i morti sono stati centosedici, pari al 5,6% della popolazione. La condanna «è un … Continua

L’articolo Eternit, magnate svizzero condannato per omicidio colposo proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin