esplosione in impianto chimico nel nord,22 morti e 22 feriti



Ventidue persone sono morte e altre ventidue sono rimaste ferite in seguito a un’esplosione in un impianto chimico a Zhangjiakou, nella provincia settentrionale dello Hebei, che confina con la capitale cinese. L’esplosione e’ avvenuta poco dopo la mezzanotte tra ieri e oggi, ora locale, nel distretto di Qiaodong. Secondo quanto riportano i media cinesi nella mattina di oggi, nell’incidente sono rimasti coinvolti 38 camion e 12 auto: i feriti sono stati ricoverati in ospedale e le fiamme scatenatesi nella notte sono state domate dall’arrivo dei pompieri. Le operazioni di ricerca e salvataggio di possibili sopravvissuti all’esplosione sono ancora in corso e si sta indagando sulla causa dell’esplosione. Sul luogo, scrive il quotidiano China Daily, si trova anche il vice ministro per la Gestione delle Emergenze, Fu Jianhua, che sta coordinando una squadra per i soccorsi.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin