era accusato di aver fatto sesso con alunne


professore suicida sesso alunne

it.wikipedia.org


Ambulanza



Lo hanno trovato morto in casa. Ha rivolto contro di sé la canna di una pistola, mirando al cuore, e ha esploso un colpo, almeno secondo la prima ricostruzione dell’accaduto. È morto suicida il professore del liceo Vico di Napoli agli arresti domiciliari da qualche giorno nell’ambito di una indagine su suoi rapporti sessuali con due 16enni sue alunne.

La relazione con le minorenni è emersa dopo le denunce delle giovani vittime che avrebbero accettato le sue ‘attenzioni’ forse in cambio di buoni voti a scuola. I rapporti erano testimoniati anche da messaggi in chat e via sms. L’uomo si è sempre dichiarato innocente. 

I rapporti sarebbero stati consenzienti ma pur sempre punibili perché consumati con minorenni. Alle due adolescenti gli sms arrivavano dal tablet in uso al professore che si era giustificato dicendo che qualcuno lo avrebbe usato a sua insaputa per incastrarlo. Le due vittime sono state convocate in procura a Napoli nei giorni scorsi e hanno confermato tutte le accuse. Una di loro avrebbe denunciato il prof per gelosia dopo aver saputo del rapporto con l’altra alunna.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin