Enzo Apicella, la satira tagliente di un comunista anglonapoletano



Enzo Apicella ci ha lasciato. Con un sorriso appena accennato. Lo stesso sorriso con cui ha disegnato i suoi cartoons, le sue battute più ilari, le sue invettive contro l’ingiustizia sociale, la repressione della nazione palestinese, l’ipocrisia dei governi di Roma e di Londra. Ha diviso la sua vita e le sue attività fra la capitale britannica e quella italiana. Settant’anni di collaborazioni a quotidiani come The Guardian, domenicali come The Observer, The Punch e in Italia dal napoletano Zazà … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin