Elezioni Europee | Silvio Berlusconi


Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi continua la campagna elettorale in vista delle prossime elezioni europee. Mentre i suoi avversari politici non perdono occasione di presenziare nei principali salotti televisivi, il leader di Forza Italia invia una lettera al Corriere Della Sera per invitare gli italiani al voto e criticare l’operato del governo di Giuseppe Conte, colpevole di alimentare l’odio e distogliere l’attenzione dal vero nemico dell’Italia, la Cina.

Nella lunga lettera Berlusconi afferma più volte l’importanza delle celebrazioni del 25 aprile – quelle che Matteo Salvini ha deciso di snobbare – e ricorda quella a cui prese parte quando era Presidente del Consiglio. Dieci anni dopo, spiega il leader di Forza Italia, è ancora necessario invitare i cittadini italiani a non fomentare l’odio:

Una nuova stagione di odio, di risse, di egoismi, a volte alimentata persino anche da chi ci governa, pone in grave pericolo l’Italia proprio nel momento in cui siamo più deboli e mentre ci giochiamo il nostro ruolo in Europa e nel mondo per gli anni a venire, e con esso il benessere e la libertà delle generazioni future.

Tra il terrorismo di matrice religiosa e le minacce ai valori della democrazia occidentale che arrivano dalla Cina, secondo Berlusconi, c’è bisogno di una nuova “Grande alleanza per la libertà“:

Sull’Europa si affacciano le lugubri ombre del passato, quelle delle divisioni e dei nazionalismi che hanno portato a due guerre laceranti, che hanno devastato il nostro Continente e lo hanno reso marginale nel mondo. Sull’Italia si addensano ombre non meno minacciose: quelle della crisi economica che si aggrava ogni giorno di più con il suo strascico di incertezza su famiglie e imprese dovuta anche a politiche miopi e inconcludenti e quelle che derivano dal nostro isolamento in un’Europa a noi indifferente se non ostile.

Per questo motivo Silvio Berlusconi invita tutti i cittadini italiani a recarsi ai seggi il prossimo 26 maggio – “occorre ricostruire il sentimento dell’unità fra italiani, non in nome di anacronistici sovranismi nazionali, ma per giocare un ruolo decisivo nel costruire una nuova Europa, capace di un vero ‘sovranismo’ europeo” – e far sentire la propria voce.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin