Egitto, l’ex presidente Morsi morto dopo un’udienza in tribunale


Sarebbe morto per un infarto a 67 anni. È stato deposto nel 2013.

Egitto, l'ex presidente Morsi morto dopo un'udienza in tribunale

L’ex Presidente dell’Egitto Mohamed Morsi, esponente dei Fratelli Musulmani e deposto nel 2013 con un colpo di Stato del generale al Sisi, è morto oggi, a 67 anni, subito dopo un’udienza in tribunale per un processo in cui era imputato per spionaggio.

Reuters, citando come fonte la tv di Stato egiziana, sostiene che si sia trattato di un infarto. Era in carcere per scontare una pena di sette anni per falsificazione della sua candidatura per la corsa alle elezioni presidenziali egiziane del 2012. In quell’anno, dopo le proteste in piazza Tahir che portarono alla deposizione di Hosni Mubarak, Morsi fu eletto con il 51% dei voti. Il suo partito, quello dei Fratelli Musulmani, è un movimento politico islamista molto potente nel mondo arabo.

Nel 2015 è stato condannato a morte per aver fatto evadere nel 2011 i vertici dei Fratelli Musulmani, ma la condanna è stata poi annullata e il tribunale penale del Cairo aveva ordinato il rifacimento del processo.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin