ecco le Druid Scorcerer XEV e Hybrid


Un nuovo produttore di moto elettriche, e anche ibride, si affaccia sul mercato: Druid annuncia la Scorcerer XEV e la Scorcerer Hybrid.


moto elettriche e ibride druid scorcerer

Da Los Angeles, California, arriva l’ennesima start up che annuncia nuovi modelli di moto elettriche. E, questa volta, anche di moto ibride. Si tratta di Druid e i prodotti si chiamano Scorcerer XEV (elettrica) e Scorcerer Hybrid (ovviamente ibrida).

Poco, quasi nulla, viene comunicato sulle caratteristiche tecniche di queste due moto elettrificate. Entrambe dovrebbero avere una batteria da 14 kWh di capacità, l’elettrica pura dovrebbe avere una potenza di circa 150 CV e l’ibrida addirittura di 230 CV. Ma non è mica detto che sia esattamente così, visto che in un post sulla loro pagina Linkedin i signori di Druid dicono che la Scorcerer XEV avrà anch’essa 230 CV.

Nell’immagine in testa al loro sito web, che riportiamo in questo post, scrivono invece che la XEV di cavalli ne avrà 150. Sito web che, tra l’altro, è creato con una piattaforma gratuita: avranno preferito non spendere 100 dollari l’anno per un sito di loro proprietà e investirli nello sviluppo delle moto.

Moto che, sempre secondo Druid, avranno un telaio stampato in 3D, in grafene e “a geometria variabile” e saranno “powered” dall’A.I., l’intelligenza artificiale che ormai è integrata persino nei frigoriferi d’alta gamma, figuriamoci in una moto elettrica con un “focus luxury sperimentale“.

Dietro tutto ciò ci sono i tre fondatori di Druid: Walter G Schellenburger, Silvia Chu e Milan Svoboda. Il primo è un “imprenditore seriale con 20 anni di esperienza“, la seconda una ex modella, il terzo un veterano dell’esercito Slovacco, ingegnere aerospaziale autodidatta ed ex apicoltore. Quest’ultimo avrebbe studiato la geometria variabile del volo delle api e avrebbe applicato il concetto al telaio della moto.

I tre si sono conosciuti ad una gara di moto rally nel 2012. Scrivere ogni giorno di moto elettriche è sempre più affascinante.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin