E se la maturità fosse pop, Ultimo sarebbe la prima scelta


E se la maturità fosse pop? Un sito l’ha chiesto ai maturandi e le risposte sono comprensibili. Ma il MIUR è in ascolto?

La Maturità 2019 è alle porte e gli studenti sognano tracce alternative: se proprio potessero scegliere punterebbero sull’analisi dei testi di Ultimo. Lo rivela un sondaggio di Skuola.net, che ha chiesto ai ragazzi prossimamente impegnati con gli esami di maturità più incerti degli ultimi decenni cosa vorrebbero trovare nelle buste del MIUR.

Se potessero scegliere, metterebbero da parte poesie e saggi, romanzi e racconti, per dedicarsi all’analisi di testi musicali. Il podio delineato dal sito vede in pole position Ultimo (28%), che si prende la ‘rivincita’ su Mahmood che arriva secondo (con il 22%, invertendo così l’ordine di Sanremo 2018). Terzo gradino del podio per Tiziano Ferro (13%), quindi Tommaso Paradiso al 9% (ma non i TheGiornalisti) e Irama (8%). Sarebbe interessante capire la composizione del corpus…

Uscendo dall’ambito strettamente musicale, fa effetto vedere tra gli scrittori contemporanei Andrea Camilleri al secondo posto ex-aequo con Alessandro D’Avenia dietro a Roberto Saviano: sarebbe contento il Maestro di sapere di essere così amato dai giovanissimi proprio mentre lotta per la vita


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin