“E’ rinchiuso nella Guantanamo britannica”


mamma julian assange

Julian Assange si trova rinchiuso nella prigione di Belmarsh Prison, un carcere di massima sicurezza. Dopo il suo arresto a Londra avvenuto giovedì 11 aprile (Assange si trovava nell’ambasciata dell’Ecuador dal 2012 per scampare all’estradizione in Svezia) il fondatore di Wikileaks è stato portato all’interno della struttura in cui si trovano rinchiusi pericolosi criminali internazionali. Una misura ritenuta inspiegabile da parte della madre Christine, che stamane si è sfogata tramite Twitter. “Un giornalista che ha vinto tanti premi rinchiuso nella Guantanamo britannica insieme con noti criminali, serial killer, trafficanti di droga e terroristi”, ha scritto in un primo tweet.

Al “cinguettio” ne sono seguiti altri nei quali vengono forniti ulteriori dettagli sul funzionamento della prigione di massima sicurezza britannica. I detenuti, si legge, sono costretti a rimanere in cella per 22 ore su 24, con un dispiegamento imponente di agenti per il loro controllo e il ricorso a celle di isolamento nelle quali alcuni sono costretti ad un regime di carcere particolarmente duro. All’interno di questa prigione, si legge in un altro tweet della madre di Assange, inizia immediatamente il processo di deumanizzazione con l’obiettivo di umiliare il più possibile i detenuti, anche con le torture.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin