È morto Jean Louis David, coiffeur visionario inventore del taglio scalato


morto Jean Louis David 



Addio a Jean-Louis David, l’iconico parrucchiere che negli anni Settanta inventò il taglio scalato. Si è spento in Svizzera dove viveva dal 2002, anno in cui aveva venduto il suo impero al gruppo americano associato al marchio Franck Provost. Aveva 85 anni ed era malato da tempo. Ha avuto quattro mogli e quattro figli.

Nato a Parigi, figlio di parrucchieri, aprì il suo primo salone nel 1961, nell’avenue de Wagram, rivoluzionando il concetto di hairstyle ed affermando con il look l’emancipazione della donna. La sequenza 4.7.7. – che ai non addetti ai lavori appare un codice misterioso – è il nome del taglio corto fatto a Kim Novac e diventato famoso in tutto il mondo. Fin dagli esordi ha collaborato con i grandi fotografi di moda come Helmut Newton ed Herb Ritts.

Negli anni Settanta era l’acconciatore per eccellenza della star del festival di Cannes mentre negli anni Ottanta ha sdoganato i tagli più stravaganti, dal brosse di Desireless al carrè boule di Mireille Mathieu e fino agli hairstyle grafici e destrutturati come il mullet lanciato da Davide Bowie e Jeanne Mas.

L’impero costruito con franchising di Jld si estende in 14 Paesi: è la prima rete di parrucchieri in Europa e la seconda nel mondo. Jean-Louis David, secondo il giornale Bilan, era tra i 50 uomini più ricchi di Francia in Svizzera, con un patrimonio stimato tra i 90 e i 180 milioni di euro.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin