Dorothy Allison pesca dal trash della vera vita



Cresciuta nel mondo dei bianchi poveri della Carolina del Sud, Dorothy Allison dà voce a personaggi che condividono una vitalità brutale, esaltata nell’avversione a ogni forma di «correttezza politica»: «Ci chiamano ceti bassi, plebaglia, classe operaria, poveri, proletari, pezzenti, rifiuti umani o feccia. Da tutto questo so far nascere storie», scrive. Il mondo letterario statunitense dimostra di solito scarso interesse per la white trash, la «feccia bianca» protagonista dei libri della scrittrice a partire dalla sua prima raccolta di racconti, … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin