“Dopo la morte di Indila Carolina sono spariti tutti”


L’ex modella sudamericana si è reinventata come chef.

Solo pochi giorni fa l’ex modella paraguaiana Claudia Galanti aveva ricordato su Instagram la scomparsa della figlia Indila Carolina, avvenuta il 21 marzo 2014 di ritorno da un viaggio all’estero con il padre.

Ieri è uscita su Chi un’intervista alla Galanti in merito al post-tragedia:

“L’amore mi ha abbandonato da troppo tempo. Amore inteso come amicizia, fratellanza, il sentimento di persone che ieri mi ‘leccavano’ solo perché sapevano di potersi approfittare della mia persona e di quello che potevo offrire, donare, regalare. Ero un bancomat per molti, troppi di quelli che mi stavano accanto. Dentro di me lo sapevo, ma volevo ‘non vedere’. Poi, dopo la morte di Indila e l’arresto di Arnaud, sono spariti tutti”.

L’ex modella si è riciclata come chef:

“Io sopravvivo. Grazie a Liam e Tal e grazie alla cucina. Per il resto in Francia rimango popolare, ma perché sono la donna del più grande criminale di tutti i tempi, veda lei se le pare una bella situazione […]”.

Quanto alle persone che la circondavano quando era ricca e famosa, svela:

“Ancora oggi qualcuno, convinto che io possa regalare qualcosa, mi chiama e mi dice: “Claudia, ho bisogno”. Li mando a quel paese”.

 

 

 

 

 


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin