Dopo il Jobs Act, un altro incentivo alle imprese: il sussidio detto di “cittadinanza”



Le aziende che assumeranno una persona beneficiaria del sussidio di povertà chiamato impropriamente «reddito di cittadinanza» avranno la possibilità di trattenere la quota che spetterebbe alla persona disoccupata. Lo sostiene il capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato Stefano Patuanelli secondo il quale il sussidio potrebbe essere legato «alla formazione del lavoratore» per renderlo, usando un linguaggio sintomatico, «appetibile per le aziende». Nel caso in cui fosse assunto attraverso il sistema del lavoro gratuito (otto ore per lo Stato), della … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin